ARKOM, amministrazioni condominiali

Gestiamo immobili per professione

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Arkom, amministrazioni condominiali
Consulenza e assistenza clienti

Indirizzo:
Via delle Casermette, 109/E
Vicenza
36100

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dal bot spam. Devi avere Javascript attivato per vederlo.
Telefono: +39 0444 301155
Fax: +39 0444 8531154
http://www.arkomnet.com

Informazioni: Studio professionale di amministrazioni condominiali, gestione patrimoni immobiliari. ASSOCIATO ANACI

 














MENU PRINCIPALE

Warning: Parameter 1 to modMainMenuHelper::buildXML() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.arkomnet.com/home/libraries/joomla/cache/handler/callback.php on line 99

IL CONDOMINIO: norme e regole

Warning: Parameter 1 to modMainMenuHelper::buildXML() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.arkomnet.com/home/libraries/joomla/cache/handler/callback.php on line 99

Siti collegati

Warning: Parameter 1 to modMainMenuHelper::buildXML() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.arkomnet.com/home/libraries/joomla/cache/handler/callback.php on line 99

ISTAT

  • Indici dei prezzi al consumo
    A Luglio NIC +0,3% su giugno +2,7% in un anno
  • Commercio estero
    A giugno il saldo complessivo è -1,8 miliardi di euro
  • La vita quotidiana
    Anno 2010
  • Stima preliminare del Pil
    Nel II trimestre 2011 +0,3% sul I trimestre 2011, +0,8% su anno
  • Indice della produzione industriale
    A giugno +0,2% su base annua
  • I gruppi di impresa in Italia
    Nel 2009 sono più di 80.000 con 5,7 milioni di addetti
  • Statistiche culturali
    Anni 2008 e 2009
  • Indici dei prezzi alla produzione dei prodotti energetici
    Giugno 2011
  • Occupati e disoccupati: stime provvisorie
    A giugno -0,1% gli occupati, -0,3% i disoccupati
  • Indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali
    A giugno +0,1 % su maggio +4,3% in un anno
  • Bilancio demografico mensile
    Il bilancio demografico mensile nel periodo Gennaio-Novembre 2006

  • Comune di Vicenza: Tutte le notizie
  • Calcio, partita di venerdì 23 febbraio: divieto di vendere bottiglie di vetro e lattine
    In occasione della partita di calcio Vicenza – Reggiana, in programma venerdì 23 febbraio alle 20.45, il Comune di Vicenza, su richiesta della questura, competente per l'ordine pubblico, ha disposto un'ordinanza di divieto di somministrazione e vendita di bevande da asporto in contenitori di vetro e lattine nella zona dello stadio, a partire dalle 17.30 fino al termine dell'evento sportivo. Il divieto riguarda tutti gli esercizi pubblici, i venditori ambulanti e le attività commerciali e artigianali presenti nell'area delimitata da viale Trissino, via Bassano, viale dello Stadio, viale Margherita e via Arzignano. La sanzione prevista per chi non rispetta il divieto può raggiungere i 500 euro.  
  • Dichiarazione di ripudio del fascismo nella domanda di concessione degli spazi pubblici
    "Dichiara di riconoscersi nei principi fondamentali della Costituzione Italiana e dello Statuto comunale e ripudia il fascismo la cui riorganizzazione è vietata, sotto qualsiasi forma, dall'ordinamento giuridico”. Queste poche righe, promosse dal sindaco Achille Variati, saranno inserite nella proposta di deliberazione del nuovo regolamento per l'applicazione del canone occupazione spazi e aree pubbliche che la giunta di Vicenza presenterà al consiglio comunale. Dovranno infatti essere sottoscritte da tutti coloro che chiederanno al Comune uno spazio pubblico, ad esclusione dei plateatici dei pubblici esercizi e delle attività cantieristiche. “La dichiarazione - commenta il sindaco - non dice nulla di nuovo rispetto a quanto è già presente nella Costituzione Italiana e nello Statuto del nostro Comune e dovrebbe appartenere al pensiero di tutti, indipendentemente dai programmi politici. Ma francamente non è così. Da più parti emerge preoccupazione per il diffondersi di movimenti che si ispirano al fascismo che tanto male ha fatto nella nostra storia. Per questo, sulla scia di quanto hanno già fatto altre città italiane, mi sembra opportuno che Vicenza, medaglia d'oro per la Resistenza oltre che per il Risorgimento, ribadisca quanto dovrebbe già essere nel DNA di tutti”. Sull’argomento, nelle scorse settimane, anche i consiglieri comunali Giacomo Possamai e Sandro Pupillo avevano presentato una mozione. E’ poi intervenuto anche l’assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti che che ha spiegato quali sono le altre novità che verranno introdotte nel regolamento: “La giunta ha proposto oggi le linee di indirizzo per la modifica del vigente regolamento della Cosap risalente al 2013, quindi di recente approvazione, perché in questi ultimi anni la città è cambiata e sono emerse nuove necessità a cui l’amministrazione vuole andare incontro con l’obiettivo di semplificare, sia dal punto di vista operativo che amministrativo, la gestione del tributo. Le linee di indirizzo, formulate dopo aver coinvolto anche le associazioni di categoria, verranno ora trasformate in delibera dagli uffici per cui sarà necessario un nuovo passaggio in giunta e poi in consiglio. Le nuove proposte non toccheranno le tariffe che rimarranno invariate mentre viene garantita l’elasticità dell’applicazione della Cosap e la semplificazione del calcolo delle tariffe”. Nel regolamento verrà introdotto un articolo relativo all’occupazione del suolo per l’installazione di stazioni radio base per la telefonia mobile (antenne) che prima erano soggette al rilascio di concessione e che con il nuovo regime non vedranno modificate le tariffe. Non sarà più necessario pagare per le occupazioni soprassuolo che riguardano balconi, bow-window, pensiline, cornicioni o tende solari. Nel caso di eventi organizzati dal Comune e sponsorizzati da privati l’occupazione sarà gratuita se la sponsorizzazione sarà superiore alle spese da sostenere complessivamente. Si potrà richiedere un deposito cauzionale come garanzia dell’integrità dei luoghi in centro storico e viale Dalmazia. Se verranno effettuati lavori edilizi commissionati dal Comune che richiedono occupazione di suolo pubblico, sarà applicato un canone pari al 25% della somma prevista. Inoltre la tariffa verrà calcolata in modo differente, semplificando l’attuale metodo in vigore: ad una quota base verranno moltiplicati dei coefficienti in base al tipo di attività e della modalità di occupazione. Il pagamento sarà calcolato sull’intera giornata (e non verrà più applicata al tariffa oraria). L’occupazione verrà calcolata sulla base di fasce di permanenza: da 1 a 15 giorni, da 16 a 30 giorni, oltre i 30 giorni. Viene rivista anche la procedura sanzionatoria: in caso di recidive l’attività potrà essere sospesa per al massimo 3 giorni. Le tariffe della Cosap e i coefficienti moltiplicatori dovranno essere definiti dalla giunta entro l’approvazione del bilancio di previsione, altrimenti verranno confermate le tariffe vigenti. Il canone potrà essere compensato da prestazioni di pubblico interesse o utilità o con sponsorizzazioni di eventi organizzati dal Comune. In casi di particolare interesse pubblico potrà essere applicata l’esenzione del canone. Varizioni potranno essere previste in alcune zone della città o in particolari periodi dell’anno.    
  • Al Bixio omaggio ai Beatles e ai 50 anni di Sgt. Pepper
    Un disco rivoluzionario, intriso di colori e di psichedelia, di spiritualità e di ottimismo, di amore e di passione. Uno spartiacque nella storia della musica e della cultura pop. A cinquant’anni dall'uscita del capolavoro dei Beatles, Theama Teatro omaggia quello che, per la rivista musicale Rolling Stone, è al primo posto nella classifica dei 500 migliori album di sempre: “Sgt. Pepper”. Sabato 24 febbraio, alle ore 21, al Teatro Spazio Bixio andrà in scena uno spettacolo fatto di musica e parole che trascinerà gli spettatori in piena atmosfera “Summer of Love”, ripercorrendo la storia del leggendario quartetto di Liverpool e la genesi di quel disco dal titolo unico ed irripetibile, Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Un viaggio assolutamente da non perdere, accompagnati dall’interpretazione musicale del duo Alice Testa e Riccardo Bertuzzi. e guidati dalle voci di Piergiorgio Piccoli e Aristide Genovese. L’appuntamento si inserisce all’interno di “FACCIAMO 2” – la dodicesima edizione di “Teatro Elemento” – dello spazio-off del Comune di Vicenza, affidato dall’Assessorato alla Crescita per la parte artistica e organizzativa a Theama Teatro. La rassegna è realizzata con il contributo della Regione Veneto e Banca San Giorgio Quinto Valle Agno, e in collaborazione con Biblioteca Civica Bertoliana, Tviweb e TvA Vicenza. Un capolavoro e una copertina iconica. “Sgt. Pepper” è qualcosa di più di una semplice raccolta di canzoni. È un mix di creatività, sperimentazione, tecnologia, diversità di linguaggi e strumenti che ha portato il pop a livelli artistici mai visti prima. Nato come concept album, quando ancora questo tipo di opera non era stato pensato, la sua valenza non è stata solo musicale, ma anche – forse soprattutto – culturale e sociale.   Biglietti singoli: € 12 intero € 10 ridotto (over 60 – under 25) € 8 studenti I biglietti sono disponibili a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Spazio Bixio, ma si consiglia sempre la prenotazione.   Per informazioni e prenotazioni: info@spaziobixio.com 0444 322525 – da lunedì a venerdì (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18) 345 7342025 – sabato e festivi (dalle 10 alle 18) www.spaziobixio.com – www.theama.it
  • Presentato il nuovo Documento del sindaco per la variante al piano degli interventi
    Oggi sarà portato a conoscenza del consiglio comunale il Documento del sindaco per la variante al piano degli interventi la cui decadenza è prevista per il prossimo 23 marzo. A metà marzo, quindi, sarà adottata la variante al piano. “Non sarebbe opportuno che un'amministrazione uscente programmasse per una entrante, ma adottando noi questa variante al piano, consentiremo, comunque, alla prossima amministrazione di avere tutte le possibilità aperte – ha spiegato il sindaco Achille Variati –. La legge stabilisce, infatti, che, in caso di decadenza del piano degli interventi, l'amministrazione ha il dovere di rideterminarsi entro 180 giorni dalla decadenza del piano vigente, ovvero entro il prossimo 23 settembre; considerato che la nuova amministrazione difficilmente sarà operativa prima della fine di giugno, sarebbe messa fortemente in difficoltà. In caso di decadenza del piano, infatti, l’area non riacquista automaticamente la propria antecedente destinazione urbanistica, ma si configura come non urbanisticamente disciplinata, ossia come cosiddetta zona bianca, determinando una conseguente paralisi programmatoria nel governo del territorio”. Sono 5 i punti contenuti nella proposta di variante al piano degli interventi. Innanzitutto, vengono confermate le previsioni di trasformazione soggette a strumenti attuativi non approvati che rientrano nell’ambito di urbanizzazione consolidata di PAT. “La scelta è dettata dal fatto che la linea di indirizzo comune è quella del recupero di quanto già costruito – ha puntualizzato il sindaco –; se non facessimo così, dal 24 marzo non potrebbe più essere fatto nulla sul tessuto urbanistico consolidato, che invece necessita di interventi di riqualificazione e rigenerazione”.   In secondo luogo, vengono confermate le previsioni di aree a servizi per le quali non ricorrono le condizioni di vincolo preordinato all’esproprio o che concorrono ad aumentare la qualità dell’abitare.   Vengono, poi, salvaguardati gli accordi pubblico/privati di cui all’art. 6 della legge regionale 11/2004, già  definiti in seno al Pat e poi trasportati nel piano degli interventi. “Questo per logica e coerenza amministrativa visto che sia la giunta che il consiglio comunale avevano già dichiarato quelle aree di rilevante interesse pubblico” ha dichiarato il sindaco.   In quarto luogo, decadono le previsioni di espansione soggette a strumenti attuativi non approvati (PUA) e le previsioni di edificabilità per il soddisfacimento delle esigenze abitative di tipo familiare (BID) che alla data del 20 febbraio non hanno avuto attivazione. “In questo modo decadono diversi piani per circa 396 mila metri quadrati” ha spiegato il sindaco – Vengono salvaguardate le zone di espansione per le quali l'amministrazione ha dato avvio al procedimento, ovvero 88 mila metri quadrati, in quanto riteniamo corretto che possano avere il tempo per arrivare all'approvazione. A questo fanno eccezione due zone: la prima, cosiddetta “area C34” di Laghetto, tenuto conto sia della conformazione urbanistica e infrastrutturale sia della reale complessità dell’intervento che coinvolge oltre 60 soggetti e che richiede tempi inevitabilmente lunghi per l’attuazione. Vengono, inoltre, confermate le previsioni di espansione dell’”area C21”, a Debba, che vede interessate alcune proprietà comunali - ex scuola elementare, ora sede del gruppo comunale di protezione civile -, dal momento che è in atto la presentazione di un piano che consentirà di riqualificare l'area”.   Infine, vengono confermate le previsioni di prolungamento di via Aldo Moro fino al raccordo Valdastico (stralcio n. 2), coerentemente con gli obiettivi di un nuovo addendum al protocollo di intesa tra Comune e Ministero delle infrastrutture e trasporti, ANAS, Regione Veneto, Provincia di Vicenza e Società Autostrade BS-PD in corso di definizione.   “Mi auguro che la prosecuzione di via Aldo Moro arrivi presto al tavolo del ministro per la firma, in quanto si tratta di un progetto molto atteso e importante, soprattutto per il riordino del traffico pesante – ha precisato il sindaco –. Lasceremo decorrere la questione della chiusura a nord della tangenziale in quanto non abbiamo previsioni sulle disponibilità finanziarie necessarie alla sua realizzazione ed è stato oggetto dell'ispezione e critica da parte dell'Unesco. Rimangono i vincoli del Pat stabiliti su tutte le intersezioni, Postumia, Saviabona, Marosticana e variante alla 46”.  
  • Strada Carpaneda, chiusura di un tratto giovedì 22 e venerdì 23 febbraio
    Un tratto di strada Carpaneda verrà chiuso al transito giovedì 22 e venerdì 23 febbraio per consentire la messa in sicurezza e la sistemazione dei cigli stradali, con materiale stabilizzato a cemento, di entrambi i lati della strada. In particolare la chiusura interesserà il tratto compreso tra l'incrocio con via Vecchia Ferriera e il civico 117. In caso di condizioni meteo avverse, i lavori verranno posticipati ai primi giorni della prossima settimana.  
  • Il Giornale di Vicenza

  • Un Lungobrenta Hemingway progettato dagli studenti
    Gli studenti delle scuole superiori ed il  Comune al lavoro insieme  «Approfittiamo dei lavori sul Ponte per cambiare volto alla zona»
  • Cedimento della fognatura E la strada frana due volte
    Chiuso con l'asfalto ma si è ricreato il giorno dopo  Il Comune: «Problema imputabile allo spostamento di tubature sottostanti. Interverrà Acque Vicentine»
  • Tributo ai Pink Floyd con Big One a Marostica
  • Pastorelli e il Vicenza: "Presto sarò presidente"
  • Menu trilingue a Vicenza Ma l’obbligo è sconosciuto
    LA NORMATIVA. Nel regolamento dei plateatici è previsto che i prodotti dei locali pubblici siano presentati in almeno tre lingue, ma nessuno lo sa. La disposizione risale al 2005. Molti bar e ristoranti del centro hanno solo la versione in inglese «Nessuno ci ha mai avvisati»
  • Vicenza, lo scafista killer ha fatto perdere le tracce
    Per la questura persone come il nigeriano «vanno allontanate dalla città»: ordinato il rintraccio   Ma dopo l'ultimo controllo  l'africano non si trova
  • Tir trancia i cavi elettrici Linea ferroviaria sospesa
  • Colpaccio Vicenza Pazienza ha firmato
  • Real Vicenza, corsa finita Rinuncia alla Lega Pro
  • Comune di Valdagno re delle destinazioni 5X1000
  • Panda contro camion Grave un 19enne
  • Parità di genere, è polemica Fedeli contestata a Vicenza
  • Troppe nutrie sugli argini Il sindaco: «Potete sparare»
  • Schianto mortale il guidatore aveva bevuto
    Inchiesta per omicidio colposo a carico dell'automobilista  Il pm ha disposto l'autopsia  sul corpo dellla vittima di 37 anni
  • «Le figlie fecero uccidere la madre»
    Alessandra Cusin condannata all'ergastolo è in attesa della Cassazione. Un preside leoniceno  all'epoca fu arrestato e prosciolto
  • Il condominio: Ultime

  • Decreto ingiuntivo: nell`opposizione non si può contestare l`appartenenza al condominio
    di Valeria Zeppilli – Il condomino che si veda recapitare un decreto ingiuntivo notificato per il pagamento delle spese condominiali non corrisposte ed emesso sulla base di una delibera assembleare di approvazione del relativo stato di ri...
  • Condominio: è possibile adibire il cortile ad area di sgambamento cani?
    di Valeria Zeppilli - Oggi sono tantissime le famiglie che hanno deciso di adottare un amico a quattro zampe e, anche in ragione di ciò, nelle città si stanno moltiplicando le aree di sgambamento cani, ovverosia parchi, giardini e ...
  • Niente Tv per i condomini morosi
    di Redazione - Di fronte ad una persistente morosità, il condominio non può sospendere i servizi essenziali e indispensabili (come acqua e riscaldamento) ma può certamente procedere al distacco dell`antenna tv centralizzata nei confronti ...
  • Condominio: la Cassazione sul recupero crediti contro i singoli
    Avv. Roberto Buonanno - La recente pronuncia della Cassazione, n. 22856/2017 (sotto allegata), in tema di obbligazioni condominiali, sta riscuotendo grande interesse tra gli operatori del diritto. Tuttavia, la stessa anzichè fare chiarezz...
  • Il condomino intervenuto nel giudizio paga per intero, e non pro quota, le spese processuali
    Avv. Paolo Accoti - Nei giudizi tra il condomino e il condominio nella sua interezza, qualora intervengano in giudizio altri condòmini personalmente, in caso di soccombenza il giudice li condanna in solido, e per l`intero, al pagamento de...
  • Condominio: problematiche inerenti alle spese relative all`ascensore
    di Raffaele Vairo - Il condominio è ente di gestione sfornito di personalità giuridica distinta da quella dei singoli condomini. La definizione non è offerta dal codice civile ma è frutto di una lunga elaborazione giurisprudenzi...
  • Caduta sulla grata di areazione sul marciapiede? Rispondono Comune e Condominio
    di Lucia Izzo - Se il pedone cade sulla grata di areazione sul marciapiede, utilizzata dal Condominio per arieggiare i propri locali, saranno responsabili sia il Comune che il Condominio stesso. Un ...
  • Condominio: la ripartizione delle spese quando un condomino ha accesso da due scale distinte
    Avv. Marco Sicolo - L`evoluzione architettonica delle nostre città ha portato alla creazione di condomini di grandi dimensioni, che necessitano di particolare disciplina legale, con riferimento alla regolamentazione delle spese di...
  • L`amministratore di condominio deve avere la pec?
    L`amministratore di condominio può rifiutarsi di utilizzare la pec per inviare le comunicazioni ufficiali? Pec: chi è obbligato Sebbene la pec sia uno strumento dotato della medesima efficacia giuridica di una raccomandata ma p...
  • Condominio: la delibera in conflitto di interessi può essere valida
    di Valeria Zeppilli – In condominio, per rendere invalida una delibera non basta che dal voto non si siano astenuti i condomini che abbiano delle specifiche ragioni personali in conflitto con l`interesse del condominio. La Corte di cas...